Come Riverniciare il Box Doccia

Il box doccia è sicuramente l’elemento più comodo e igienico esistente dentro un bagno. Ne esistono di svariati modelli, dimensioni e prezzi, in relazione alle proprie possibilità, ma la funzione di base resta uguale per tutti. Dopo alcuni anni, è fondamentale la manutenzione della stessa. Ecco come fare.

La prima cosa da fare è quella di osservare per bene il box e cercare di capire come deve essere smontato senza fare alcun danno. Iniziate con il togliere i copri viti presenti sulle traverse laterali che sono fissate alle pareti. Svitate tutte le viti facendo attenzione a non perderne alcuna. Se il box ha le ante con il vetro, togliete per prima cosa le due ante in vetro.

doccia

Dopo avere smontato l’intero box, dovete carteggiare tutta la montatura dello stesso fino a fare comparire l’alluminio. Pulite il tutto per bene, togliendo anche le guarnizioni degli sportelli. Pulite con un diluente tutto il telaio del box doccia. A questo punto prendete del nastro adesivo di carta e coprite tutte le parti che non devono essere riverniciate.

Quando siete sicuri che è tutto pronto, prendete una vernice spray resistente all’acqua e date la prima passate. Lasciate asciugare e date una seconda passata. Nel frattempo versate un anticalcare nel piatto doccia e nella rubinetteria della doccia e lasciate agire. Eliminate tutti i resti di silicone vecchio presente nelle pareti e nel piatto doccia.

Quando il box è completamente asciutto potete procedere al montaggio seguendo lo stesso criterio di smontaggio. Riposizionate le ante con il plexiglass o il vetro. Serrate le viti delle traverse al muro. Quando il box è completamente montato, prendete il silicone bianco e con calma passate il silicone in tutte le fessure presenti nel box. Non utilizzate la doccia per circa due giorni.