Errori da non Fare nel Make Up

Il make up è uno degli strumenti fondamentali per migliorare il proprio aspetto ma a volte si rischia di fare dei pasticci commettendo degli errori che, con qualche accorgimento in più si possono evitare. Ma quali sono gli errori più frequenti che una donna commette quando si trucca? Vediamoli insieme.

Quante volte vi è successo di ritrovarvi le ciglia piene zeppe di grumi, dopo aver applicato il mascara? Ebbene, prima di utilizzare il mascara, dovete assicurarvi che non sia troppo “vecchio”, controllando la data di scadenza. In genere un mascara si può conservare al massimo per un mese altrimenti per non essere sprecato, può essere diluito con qualche goccia di olio di ricino.

Spesso capita anche che dopo una giornata di lavoro, ci si ritrova con il trucco degli occhi compltamente sbavato. La matita, sopattutto quando fa particolarmene caldo, si scioglie e provoca il cosiddetto “effetto panda”. Bisogna correre ai ripari e l’unica cosa che ci resta da fare è quella di ritoccare di tanto in tanto il trucco, armandosi di cotton fioc ed eliminando quelle antiestetiche macchie scure!

Anche il fondotinta non regge per tutta la giornata e inizia a perdere colpi creando macchie sul viso: occorre, prima di uscire di casa, fissarlo con una buona cipria da portare in borsetta per poterla spennellare quando ci si ritrova la pelle troppo lucida. Spesso però si commette l’errore di utilizzare un fondotinta troppo scuro o troppo chiaro, che determina delle discromie sul viso. Per non buttare via il fondotinta acquistato con troppa fretta, meglio mescolarlo con una crema idratante in modo da stemperare la nuance eccessivamente scura. Nel caso in cui il fondotinta sia troppo chiaro, è possibile mescolarlo con un’altro troppo scuro fino ad ottenerne uno adatto al nostro incarnato.

Altra cosa da evitare è l’utilizzo di un eye pencil per labbra che sia troppo scuro rispetto al colore del rossetto. L’effetto non è certo dei migliori e ci si ritrova con un contorno labbra che dà troppo nell’occhio: l’escamotage consigliato è scegliere una matita per le labbra di una nuance che non si discosti più di tanto rispetto al colore del rossetto, sfumandolo al centro delle labbra per poi completare l’opera applicando un lipgloss che andrà a enfatizzare le labbra donando volume e lucentezza.

Anche le mani, che sono un importante biglietto da visita vanno curate nei dettagli. Quante volte ci si trova ad avere a che fare con donne che presentano mani troppo screpolate e secche o che presentano unghie ingiallite e mangiucchiate? Meglio fare la manicure almeno una volta alla settimana, o dall’estetista o a casa propria, senza dimenticare di utilizzare i guanti durante le faccende domestiche.

E che dire di capelli sfibrati e rovinati? Forse sarebbe meglio sfoltirli per eliminare le antiestetiche doppie punte utilizzando una maschera nutriente a base di oli essenziali almeno una volta alla settimana. Altro errore molto comune è quello di utilizzare un trucco molto pesante per cercare di camuffare una pelle troppo rovinata. Brufoletti, rughe, rossori vanno certamente “coperti” ma non in modo eccessivo perchè altrimenti si rischia di creare il classico “effetto mascherone” che appesantisce un look che già di per sè fa acqua da tutte le parti. Bisognerebbe difatti intervenire dalla base, idratando e depurando l’epidermide a fondo, con peeling e maschere di bellezza, che andranno a curare le imperfezioni, creando la base per avere unt rucco naturale ed efficace.