Come Fare la Spesa in un Supermercato

In questa guida mettiamo a disposizione alcuni consigli utili su come fare la spesa in un supermercato

I volantini sono utili per portarci a conoscenza delle offerte disponibili, ma si deve fare attenzione perchè non sempre i prodotti presenti sono realmente in offerta speciale, magari sono solo presenti e basta ed il prezzo è identico a quello della concorrenza.
Non tutti sanno che molti dei prodotti presenti sui volantini delle grandi catene vengono pubblicati a pagamento con varie forme, dallo sconto merce alla fatturazione diretta per campagna marketing, e le aziende produttrici sono ben liete di avere un prodotto sul volantine di una grande catena perchè la sola presenza, anche se non giustificata da un prezzo aggressivo, può aumentarne le vendite fino al 500%.

Stesso discorso per i cartelloni presenti alla fine o lungo alcune delle corsie. Anche e in questo caso spesso sono le aziende produttrici che acquistano sotto forma di pubblicità la presenza di un espositore particolare, quindi non è detto che se un cartellone alto due metri pubblicizza il dentifricio, questi sia realmente in offerta. Spesso i prodotti in svendita si trovano nelle zone basse o alte degli scaffali, cioè fuori dalla portata diretta dello sguardo dei consumatori.

Spesso siamo attratti da prodotti confezionati in maniera estremamente piacevole e comoda. Salumi già affettati, formaggi a fette, bibite già refrigerate; prima di farsi prendere dalla voglia di acquistarli si dovrebbe controllare il prezzo dello stesso prodotto non preconfezionato. La garanzia è di risparmiare moltissimo, ammesso che abbiate tempo e voglia di affettare il salame o il formaggio a casa. Per quanto riguarda gli alimenti, utile può essere anche questa guida su come risparmiare sulla spesa presente su questo blog.

Molto importante è controllare gli scanner alle casse. Anche i sistemi più sofisticati delle grandi catene possono commettere errori, quindi mantenete un occhio sullo schermo per evitare doppi addebiti e verificate lo scontrino. In un anno sono parecchi gli euro che si risparmiano solo evitando questo inconveniente, dato per scontato che nei supermercati NON esiste la malafede di farlo per marginare di più. Addirittura gli errori di questo tipo più frequenti avvengono nelle casse automatiche proprio ad opera dei clienti stessi che per disattenzione si trovano a dover pagare scontrini più salati.

Una volta fatta la spesa, è poi importante conservare i prodotti nel modo giusto.
Per i prodotti da mettere nel frigo, per evitare di mangiare cibo avariato, o magari di buttarne quando ancora buono, può essere utile scrivere la data di acquisto del prodotto con un pennarello indelebile, direttamente sulla confezione. Anche alcune bevande, dopo pochi giorni dall’apertura devono essere buttate via.

Per i prodotti da mettere nel congelatore, non impilare i cibi freschi uno sull’altro fonchè non sono singolarmente congelati. Questo eviterà che si uniscano tra loro e sarà molto più semplice utilizzarli successivamente. Inoltre si dovrebbero scongelare i cibi sempre ponendoli in frigorifero alcune ore prima di cucinarli oppure, se si ha fretta, in una busta immersa in acqua fredda o nel microonde. Una volta scongelati cuocere immediatamente.

Seguendo questi consigli è possibile migliorare la spesa.