Come Agganciare il Calesse all’Asino

Per coloro che stanno da poco tempo, allevando gli asini (di questi tempi, molte persone, che hanno un terreno più o meno grande, hanno intrapreso l’allevamento di asini), nella guida di seguito sono riportati i passi da seguire per il montaggio del calesse sull’asino.

Mettete, per prima cosa, i finimenti all’asino, il sellino, il sottocoda e pettorale con le tirelle. Fate in modo che le tirelle passino all’interno dei due anelli delle stanghe e che siano assicurate al bilancino del calesse in modo che il pettorale sia a contatto con il petto. Le tirelle non dovranno essere troppo strette o troppo larghe.

Per accertarvi del corretto montaggio delle tirelle, osservate il movimento del bilancino con l’ asino in movimento: se il bilancino lavora al ritmo del movimento dell’ asino, allora è stato montato correttamente.
Risulta essere importante che, le prime volte che montate il calesse all’asino, siate almeno in due persone: uno terrà l’asino dal davanti mentre l’ altro eseguirà tutte le operazioni di attacco.

Dopo avere posizionato la testiera, potete terminare con le redini: esse vanno applicate agli ultimi anelli delle catene della testiera. A questo punto, potete cominciare a muovere i primi passi trainando il calesse. Ovviamente, dopo avere insegnato al mulo di non avere paura