Come Correre con la Pioggia

Se è vero infatti che la corsa sotto la pioggia non fa male, è altrettanto vero che per farlo dovranno essere prese le precauzioni. Innanzitutto, il consiglio che vi do è quello di valutare accuratamente il livello di intensità delle precipitazioni: se quella che vedete dalla finestra è una pioggia leggera, o comunque non eccessiva, allora potrete uscire a correre in tutta tranquillità. Se invece fuori dalla finestra si sta scatenando un vero e proprio temporale, sarà ovviamente meglio rimandare l’allenamento, oppure accontentarsi di una corsa sul tapis roulant. Se si vuole un dispositivo di questo tipo, è possibile vedere questa guida sul tapis roulant, ma si tratta comunque di una spesa importante.

Detto questo, nel caso in cui la pioggia non sia eccessiva, come dicevo, potrete mettervi all’opera per cominciare il vostro allenamento. Parliamo innanzitutto dell’abbigliamento adatto, che andrà scelto in base alle temperature esterne. In linea generale, è consigliabile l’utilizzo di una giacca impermeabile tecnica, in modo che il sudore in eccesso possa facilmente traspirare.

Detto questo, potrete utilizzare anche un cappellino (quello con visiera) in modo che le gocce di pioggia non vi infastidiscano durante la corsa. Portate con voi solo le cose strettamente necessarie, evitate di portate l’Ipod o il cellulare, o se lo fate, assicuratevi che siano al sicuro in una tasca impermeabile.

Passiamo al riscaldamento. Prima di mettervi a correre sotto la pioggia, eseguite degli esercizi di stretching per una decina di minuti, dopodiché, potrete uscire da casa e cominciare il vostro allenamento. La durata dell’allenamento sarà quella classica da voi prevista, a meno che ovviamente il maltempo non peggiori in maniera eccessiva. In quel caso, il consiglio è naturalmente quello di cercare riparo ed interrompere l’allenamento.

Durante la corsa, prestate attenzione a dove mettete i piedi, poiché il fondo sarà particolarmente scivoloso, e prestate maggiore attenzione anche alle macchine, poiché – a causa della scarsa visibilità – i conducenti potrebbero non vedervi.

Al termine del vostro allenamento, è caldamente consigliabile una bella doccia calda rigenerante, per concludere nel migliore dei modi un’esperienza davvero splendida ed elettrizzante.